Logo

Women@McKinsey Breakfast Chat: il report di Vittoria

di Vittoria Golfarini   |   Mentee di Mentors4u   |   08/10/2020
Lo scorso 3 Aprile, in pieno lockdown, ho avuto la possibilità di partecipare alla ‘Women@McKinsey Breakfast Chat’ organizzata da McKinsey & Company, una delle società più rinomate di consulenza strategica. L’evento era tutto al femminile, e destinato ad avvicinare al mondo della consulenza studentesse, dottorande di ricerca e giovani neolaureate. 
Nonostante non ci fosse la possibilità di incontrarsi di persona negli uffici della società, è stato molto interessante notare la volontà da parte di consulenti e recruiter di aprire le porte “virtuali” di una realtà aldilà del mondo accademico e soddisfare curiosità e dubbi di noi partecipanti.
 
Durante l’evento, sono state di grande valore aggiunto le testimonianze delle consulenti e delle referenti del team HR presenti all’incontro le quali hanno permesso di avvicinarci al mondo della consulenza manageriale. È stato infatti particolarmente stimolante notare come in una chiacchierata informale fosse possibile rispondere a quei dubbi di vita quotidiana del consulente, risposte non facilmente reperibili se non tramite la condivisione di esperienze personali da parte di chi le ha vissute. 
 
Dopo una presentazione di ognuna di noi e delle consulenti e recruiter, è stato possibile approfondire il processo di selezione e le possibilità riguardanti i percorsi di carriera, ed infine si è tenuta una sessione di Q&A dove sono state principalmente trattate tematiche afferenti alla vita della consulente. Ad esempio, è stato possibile ascoltare alcune esperienze pratiche di progetti affrontati. Questo mi ha permesso di assaporare a pieno la grande varietà di attività che si possono svolgere in questo tipo di progetti, la dinamicità di questo mondo, e la flessibilità e agilità mentale necessarie. Un aspetto fondamentale su cui ci si è soffermate è anche quanto sia possibile interfacciarsi con persone con grande esperienza, crescere e continuare ad imparare ad un ritmo superiore a qualsiasi altro contesto. Inoltre, si è anche discusso quanto sia davvero possibile dare il proprio contributo e fornire un impatto pratico nell’implementare soluzioni per i propri clienti fin dal primo giorno. 
 
Sono stata piacevolmente colpita dall’attenzione che McKinsey pone sul tema dell’empowerment e della leadership femminili, al fine di promuovere la parità di genere in un mondo troppo spesso associato erroneamente a figure maschili. Eventi come questo, assieme ad altri a cui ho avuto il piacere di partecipare, danno la possibilità alle ragazze di avvicinarsi al mondo della consulenza. Un mondo dove la diversità è considerata un vero e proprio valore aggiunto e dove tutti sono accomunati da una forte empatia e attenzione verso le persone. Infatti, mi ha molto colpita quanto sia stato rimarcato il fatto che in McKinsey ci sia assoluta libertà di espressione, e possibilità di proporre attivamente le proprie idee a prescindere alla seniority. 
 
Personalmente, ho trovato particolarmente accattivante e stimolante questa chiacchierata informale a cui ho avuto l’opportunità di partecipare, e consiglio questo tipo di eventi a tutte le ragazze interessate al mondo della consulenza, poiché di grande valore aggiunto per approfondire tematiche riguardanti il lavoro della consulente.