Logo

Quale futuro? #StudiarePsicologia

di Team Editoriale   |   M4U   |   11/01/2022
Un approfondimento realizzato con il supporto della Community M4U dedicato a studentesse e studenti delle Superiori per fornire testimonianze concrete di chi, prima di loro, ha intrapreso determinati percorsi di studio. ​
Oggi Caterina Monaco a ci parla della sua esperienza c/o la facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.
Che metodo hai usato per scegliere la facoltà universitaria? 
Ho cercato di analizzare le materie che più mi stimolavano e vedere se queste è avevano dei riscontri universitari che potessero interessarmi. 
 
Da quali materie principali è composto il piano studi del tuo corso di laurea? 
Il mio corso è principalmente composto da esami di psicologia (sociale, linguistica, generale) comunicazione e qualche esame trasversale in informatica ed economia. 
 
Potresti elencarci e spiegare gli sbocchi lavorativi che si possono conseguire dopo una laurea in psicologia? 
Psicologia è un ambito molto vasto che può permettere sbocchi lavorativi molto diversi. Si può diventare terapeuti, lavorare nelle risorse umane di un’azienda, applicare le conoscenze psicologiche a marketing, comunicazione, copywriting e tutti i mezzi comunicativi.
 
È possibile passare un periodo all’estero seguendo questo tipo di corso? Ci sono controindicazioni?
Si è possibile basta trovare la giusta facoltà all’estero e gli esami convertibili. 
 
Consigli e ulteriori informazioni: cosa suggeriresti a chi frequenta le scuole superiori e vorrebbe intraprendere il tuo medesimo percorso? 
Credo che il consiglio migliore che mi sento di dare è cercare per quanto possibile di immaginarsi in una posizione lavorativa che vi soddisfi e da li crearsi la propria strada universitaria.