Logo

Sogni e soddisfazioni della Mentee Chiara Vagnini

di Chiara Vagnini   |   Mentee di Mentors4u   |   25/02/2021
Ho passato la maggior parte della mia vita tra le aule di scuola e le mura di una palestra. Fin da bambina, infatti, ho sempre cercato di portare avanti lo studio e la mia passione per la ginnastica ritmica, anche se questo mi è costato spesso sacrifici e rinunce. 
Arrivato il momento di scegliere l'università, la dedizione a materie scientifiche mi ha spinta a studiare Ingegneria Gestionale all'Università di Bologna. Ero, però, dell'idea che non avrei mai trovato un'altra passione a cui dedicare determinazione, sacrificio e costanza come ho fatto per lo sport. Invece, mi sono ricreduta. Ho capito fin dai primi mesi passati dentro le aule universitarie, ad ascoltare affascinata chi mi spiegava l'informatica, la fisica, la chimica (materie a me quasi sconosciute dopo un liceo linguistico), che un corso come Ingegneria Gestionale, scelto istintivamente al termine della scuola superiore, si sarebbe rivelato la mia seconda passione. 
 
Questo percorso mi ha dato tanta conoscenza e, soprattutto, la “forma mentis”, quella soft skill tanto richiesta dal mondo del lavoro. Ma, cosa più importante, l'università mi ha dato l'opportunità di allargare i miei confini, sia geografici che mentali. L’esperienza Erasmus è stata la scelta migliore che potessi prendere per la mia crescita personale, oltre che per la mia formazione. Sei mesi a Berlino sono stati la lunga gita fuori porta di cui avevo bisogno, lo stacco dalla quotidianità, la fuga dall’Italia oramai diventata stretta, e la ricerca della carica di cui avevo bisogno per completare al meglio il mio percorso. 
 
È stato proprio al ritorno dalla capitale tedesca che ho conosciuto Mentors4u. Ero alla ricerca di altri ambienti stimolanti, ed entrare a far parte della community di mentoring più grande d'Europa mi ha aperto le porte al mondo dell'imprenditoria e della consulenza. Ho partecipato allo STEM Gems event by McKinsey & Company, ho ampliato il mio network di contatti, e mi sono confidata con la mia Mentor Angela Bersini, la cui carriera è tuttora per me gran fonte di ispirazione.
Nell’ultimo anno sono stata selezionata a partecipare al Challenge Based Innovation Program, un programma di formazione internazionale dove ho avuto la possibilità di collaborare fisicamente con i ricercatori del CERN a Ginevra nello sviluppo di idee innovative. In particolare, io e il mio team abbiamo innovato i servizi di pulizia ospedaliera sviluppando un ecosistema oggetti intelligenti, come sensori e dispositivi, in grado di raccogliere dati sull'attività degli operatori.

Oggi ho 25 anni, sto svolgendo il PhD in Management all'Università di Bologna e sono coinvolta in due progetti: il progetto europeo EIT Climate-Kic "Re-Industrialise", incentrato sulla decarbonizzazione delle regioni europee, e il progetto SuMMLab, che si occupa della misurazione della sostenibilità aziendale. Credo nella potenzialità e nel forte impatto che ha Mentors4u nei giovani, per questo svolgo volontariamente il ruolo di Ambassador e partecipo al progetto M4U Scuole Superiori.

Cosa sogno per il mio futuro? Mettere in pratica le mie idee. Ho sempre desiderato creare qualcosa che portasse i miei ideali e il mio nome, e sono consapevole che con il lavoro, la disciplina, e la dedizione potrò un giorno realizzare il mio obiettivo.