Logo

La mia Mentor? Una preziosa ascoltatrice e consigliera

di Maia Correrella   |   Mentee di Mentors4u   |   16/06/2022
Ho sempre ammirato i miei coetanei che fin dall’infanzia sapevano quale direzione avrebbe preso la loro vita, quelli che durante le elementari hanno deciso “io sarò un dottore!” e senza smettere di crederci poi lo fanno davvero. Io sicuramente non sono una di loro. 
Ho sempre avuto delle passioni, ho sempre portato a termine con entusiasmo tutto quello in cui mi sono impegnata, la scuola, lo sport, il volontariato. Eppure, ho sempre avuto un senso di confusione, di non riuscire a vedere nel lungo termine, di non riuscire ad immaginarmi nella vita di nessuno degli adulti che ho incontrato nella mia vita, e soprattutto in un qualche modo di non riuscire ad “unire i puntini” nel disegno del mio futuro.

Sono nata e cresciuta in un piccolo paesino di campagna nelle Marche, e solo crescendo, spostandomi a Bologna per l’Università e poi in Svizzera per un Erasmus, ho potuto capire quanto gli esempi di vita che cercavo semplicemente non esistevano nel piccolo contesto in cui sono cresciuta. In più, tra i suoi pregi, il sistema scolastico italiano è però anche pieno di mancanze, soprattutto quando si tratta di orientamento, di guidare i ragazzi nelle loro scelte future senza guardare solo i loro voti e risultati.

Ho scoperto Mentors4u per caso, per un passaparola e una scarna descrizione pubblicata sul sito della mia facoltà, ma non potrei essere più felice di aver mandato la mia candidatura quel giorno, e di aver avuto l’occasione di conoscere la mia Mentor, Valeria. Lei è stata la prima persona per la quale sono riuscita a pensare “ecco, quello che fa lei lo vorrei fare anche io”, un privilegio che non avevo mai avuto prima. Ma non solo, Valeria si è rivelata una preziosa ascoltatrice, una consigliera che è entrata nella mia vita in maniera delicata, che non ha mai imposto o invaso le mie decisioni, ma che condivide le sue esperienze, le sue conoscenze, e sa pormi gli strumenti adatti per poter compiere le mie scelte da sola. 

Ora, grazie all’aiuto e ai consigli che mi sono stati dati, mi sento di star vivendo con serenità la fine di questa laurea triennale in Business and Economics, ma soprattutto di star affrontando l’incertezza del futuro in maniera proattiva, determinata, di star iniziando a creare almeno una bozza del mio futuro. 

Un’altra componente preziosa del confronto con Valeria, per me è stato sicuramente il supporto emotivo in questo periodo. Ognuno di noi si confronta quotidianamente con dei coetanei che stanno vivendo magari le nostre stesse paure, le nostre stesse ansie e insicurezze sul futuro. Immagina però la differenza, il valore di parlare con qualcuno che è già uscito da questo “tunnel”, che ha vissuto la tua stessa esperienza, la tua stessa paura, e può aiutarti a vederla per quello che è: un momento bellissimo, in cui è tutto nelle tue mani, e hai la libertà di essere tu stess* a dare una forma al tuo futuro. Non lasciarti sfuggire questa occasione!