Logo

L'importanza di essere Mentore

di Eliana Salvi   |   Mentors4u   |   09/05/2018
Arriva quel momento in cui, come essere umano e professionista, hai imparato tanto sia dalla vita che dalle esperienze di lavoro, a tal punto da sentire il bisogno di donare la tua esperienza e i tuoi consigli ad altre persone più giovani che devono ancora affrontare i momenti chiave della carriera professionale, questo vuol dire essere Mentor.

Mentorship ed essere Mentor significa proprio questo: “to give back” senza scopo di lucro, quanto hai appreso fino ad ora, mettendo a disposizione non solo consigli pratici ma anche quei contatti che possono essere utili ad altri, così come fino ad ora qualcun altro ha fatto con te.

Da sempre sono convinta che avere un Mentore possa portare un beneficio enorme al proprio percorso umano e professionale e per questo ho spesso dato consigli su come scegliere bene un Mentore in base a delle caratteristiche che possano effettivamente portare un vantaggio al dialogo che si instaura tra le due parti: feeling di dialogo, percorso di carriera similare a quello che vorremmo fare, contatti nel settore in cui vorremmo lavorare, qualcuno che creda veramente in te e ti supporti.

Grazie a Mentors4U ho la possibilità di seguire e consigliare il percorso di due favolose ragazze, giovanissime e molto ambiziose in cui mi rivedo molto, qualche anno fa. Seguire i loro traguardi e successi mi permette anche di imparare dalla loro esperienza e capire come cambia negli anni il mondo del lavoro, i processi di assunzione, i colloqui, i metodi di valutazione.

Non è solo il Mentor a dare, anche il Mentee con la propria esperienza permette al Mentore di avere una funzione e di ricevere informazioni e spunti utili anche per la propria carriera. E’ un processo di “do ut des” anche se non potrebbe sembrare così.

I vantaggi dell’essere Mentore li posso riassumere in questi 5 punti:
 

  1. Sentirsi utili per qualcuno, “give back” quanto si è ricevuto
  2. Mettere a frutto i contatti creati fino ad ora e creare delle connessioni che possono tornare utili anche a sé stessi
  3. Rimanere aggiornati sul mercato del lavoro e i suoi meccanismi di assunzione / gestione del personale tramite la carriera del Mentee
  4. Allargare il proprio network nella visibilità che una piattaforma come Mentors4U genera
  5. Trovare tra le risorse Mentee di Mentors4U degli ottimi profili da inserire nelle proprie attività lavorative e imprenditoriali

Riassumendo, penso che ci siano soltanto vantaggi nell’esercitare la figura del Mentore. Non bisogna aver paura di “perdere tempo” perché è tutto tempo investito nella crescita non solo di altre figure professionali, ma soprattutto della propria.

Buon Mentoring a tutti!